L'induismo e la vita dopo la morte

L’induismo è una religione diffusa in 84 paesi del mondo, tra cui il Nepal, dove è diventata religione ufficiale di Stato.

Questa religione, non ha avuto un preciso fondatore, è quindi molto difficile darle una data di nascita ben precisa, ma si presume che sia nata intorno al 1000 a.C. Questo movimento religioso, prende spunto dalla antica religione Indiana, prendendone gli dei, ovvero gli dei Vedici e facendoli diventare guardiani delle vie del cielo.

Gli induisti chiamano il ciclo di vita e morte con il nome di Samsara: quando un corpo muore, l’anima lascia il corpo, vaga per tre epoche e poi viaggia verso un nuovo corpo.
Il corpo è considerato solo un semplice involucro materiale e temporaneo.

La reincarnazione dell’anima in un altro corpo dipende dal Karma: se il soggetto in vita ha fatto azioni positive allora la sua condizione di vita migliorerà, in caso contrario, peggiorerà.
Per dare tregua a questo processo di reincarnazione continua, l’individuo deve far sì che il Karma sia neutrale, in modo da poter congiungersi con Dio.

Durante la vita, un induista, impara vari metodi, detti Yoga, per raggiungere la liberazione dal corpo.
La causa del male secondo la religione induista è il desiderio: è proprio questo che conduce l’uomo al peccato e che causa il ciclo continuo di morte e reincarnazione.

Gli dei del culto induista sono tre:
Brahama: il dio creatore dell’universo e regolatore del Karma;
Shiva: il dio che può distruggere o rigenerare tutto; colui che concede la vita o la morte;
Vishnu: il dio che gestisce il mondo; si può reincarnare fra gli uomini per riportare l’ordine in situazioni instabili.

Gli induisti preferiscono chiamare la loro religione "ordine eterno" (Sanatana dharma), dove "dharma" indica i concetti di ordine e dovere.
Questo "ordine cosmico" presiede e determina ogni forma di vita e deve essere rispettato da ogni persona. 

Dall'Induismo sono derivati grandi movimenti spirituali dell'Oriente. 
 

Tag

Chiudi il banner dei cookies

Cliccando su OK accetti le cookies policies. Navigando in qualsiasi parte del sito dichiari di accettare l'uso dei cookies. Maggiori informazioni qui