Il mausoleo più bello del mondo: il Taj Mahal

Il Taj Mahal è un mausoleo costruito per una donna ed è considerato una delle sette meraviglie del mondo.
Dal 1983 è considerato ufficialmente Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco.

Questo monumento si trova nella città di Agra, in India ed è stato fatto costruire dall’imperatore Shah Jahan, che ha regnato dal 1628 al 1658 e che apparteneva alla stirpe islamica dei Moghul e dalle tribù mongole di Attila e Gengis Khan.

L’imperatore decise di far costruire questo grande mausoleo per la moglie Arjumand Banu, più nota con l’appellativo di Mumtaz Mahal (da qua il nome dell’edificio). La donna morì durante una spedizione militare del marito nel sud dell’India; in seguito alla morte, avvenuta nel 1631, il corpo della regina venne portato ad Agra e collocato nella cripta temporanea, prima di essere inserito nel mausoleo più bello del mondo.

Non è certa l’identità di colui che ha progettato il Taj Mahal, ma una leggenda narra che l’imperatore Shah Jahan, dopo che l’edificio fu terminato, fece tagliare le mani ai muratori, fece accecare i calligrafi ed infine fece decapitare l’architetto in modo che nessuno avesse più potuto realizzare un edificio simile a quello. S

Secondo alcune ipotesi, il progettista del Taj Mahal è il persiano Ustad Ahmad Lahori; per la decorazione della cupola fu chiamato un esperto gioielliere dal Pakistan, mentre il tocco fondamentale fu dato dagli artisti chiamati dalla Persia, che diedero al mausoleo il suo particolare stile. Importante fu la presenza di Amamat Khan, un famoso maestro di calligrafia, che decorò la facciata e la cripta, con disegni, ornamenti e iscrizioni di alcune frasi dei testi sacri islamici.

I lavori del Taj Mahal iniziarono nel 1631 e continuarono per altri diciassette anni.
A causa della grande quantità di lavoratori impiegati nella costruzione del mausoleo, nacque di fronte ad esso una piccola città, chiamata Mumtazabad , in cui tutti gli operai alloggiavano.

Tra le pietre utilizzate per questo monumento ci furono il tufo rosso, la madreperla, la giada, il cristallo, il turchese e i lapislazzuli; tutti materiali altamente preziosi e di grande qualità.

Grazie per aver letto il nostro articolo ed esservi affascinati per qualche minuto, alla storia di una delle sette meraviglie del mondo… Buona giornata da Gori Onoranze Funebri!

Tag

Chiudi il banner dei cookies

Cliccando su OK accetti le cookies policies. Navigando in qualsiasi parte del sito dichiari di accettare l'uso dei cookies. Maggiori informazioni qui